logo-accademia-musica-savona

Cenni di una lunga tradizione

L’Orchestra Sinfonica di Savona ha accorpato nel 2017 la storica Accademia Musicale di Savona. Da sempre gli allievi più promettenti hanno la possibilità di passare dalle aule direttamente a suonare con l’Orchestra cittadina. L’Orchestra si è sempre distinta e si distingue per essere l’unico centro di produzione musicale della città: incorporando le attività formative e didattiche dell’Accademia, si configura oggi come il più moderno e completo modello cultural-musicale della Regione Liguria e, imitando le esperienze delle grandi orchestre estere che inglobano le loro scuole, si pone all’attenzione nazionale, promuovendo la cultura della musica come un elemento imprescindibile dalla vita sociale e individuale. L’Accademia operava stabilmente dal 2000, in stretta collaborazione con il Comune di Savona. Fu infatti all’inizio di quell’anno che si completò il processo propiziato dal Comune di unificazione tra la prima Accademia Musicale, nata nel 1969, e il Liceo Musicale Cilea, fondato negli anni ’50. Le due scuole preesistenti avevano rappresentato, fino ad allora, i più importanti enti di formazione musicale del territorio savonese. L’Accademia, unica realtà del territorio nata con queste forti radici storiche ma da subito dedicatasi all’innovazione necessaria, opera nella sua prestigiosa sede, di via Zara 3 presso il Giardino dei Chinotti, ultimata nel 2006. L’assegnazione dei nuovi locali di via Zara non ha rappresentato solo un momento di grande sviluppo per l’Accademia Musicale ed un motivo di orgoglio per la città ma è stata altresì il risultato della forte e fattiva sinergia tra l’Accademia e l’Amministrazione Comunale. Grazie all’interazione stabilitasi nella fase progettuale, inoltre, è stato possibile realizzare un plesso pensato in un’ottica di vero rinnovamento della didattica della musica con ambienti dalle suddivisioni interne assolutamente flessibili al mutare delle esigenze di utilizzo. Grande attenzione è stata posta all’acustica ed al comfort con aule riservate alle lezioni individuali, piccoli spazi destinati agli ensemble più ridotti ed ampie sale per la musica d’insieme di compagini allargate e concerti.

In tal modo e grazie al costante rapporto con l’Orchestra Sinfonica di Savona, l’Accademia è diventata un vero e proprio “contenitore di musica” e, al contempo, un centro di aggregazione giovanile (è noto il richiamo di corsi specificamente dedicati ai repertori leggeri). I corsi si svolgono grazie al contributo del Comune di Savona, della Fondazione De Mari e dell’Associazione Carla e Walter Ferrato, sempre di Savona, e in convenzione diretta con il Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria.

Gli allievi dell’Accademia – unica realtà territoriale a poterlo fare – sostengono esami certificati dal Conservatorio di Alessandria, presieduti da docenti che insegnano sia in Accademia che presso lo stesso Consevatorio. Dall’inizio della convenzione con Alessandria, era il 2008, decine di allievi sono stati certificati.

Corsi e docenti

Nel 2017/18 sono stati attivati i corsi tenuti dai rispettivi docenti:

ABAMO MARCO, chitarra elettrica

ALLEMANO MANUELA, propedeutica Orff

BORTOLETTI MARCO, flauto

DELFINO ALESSANDRO, pianoforte

FANTINO ALBERTO, fisarmonica

FEDELE FOLCO, batteria

GENTILE GABRIELE, pianoforte moderno

LOMBARDI MARCO, composizione e solfeggio

MASSOLA CLAUDIO e TOSO ANTONELLA, “musica in culla”®

MERLO CLAUDIO, violoncello

NICCOLAI ALDO, pianoforte

PESCE ENRICO, pianoforte

ROMANO CAROLA, violino

SAROLDI CHANTAL, canto moderno/jazz

TOMASINI STEFANO, arpa

GILIO CLAUDIO, viola, violino (Direttore)

Dalle Giovani Stars ai palcoscenici

Oltre ai corsi di strumento, si segnala la propedeutica musicale che porta ogni anno centinaia di ragazzi, in collaborazione con gli Istituti Comprensivi Scolastici della Provincia a cantare ed esibirsi al Teatro Chiabrera nel programma “Giovani Stars”. Progetto sistemico che ha passato i 10 anni di attività, Giovani Stars, pensato nello specifico per avvicinare il mondo dell’infanzia e della preadolescenza alla musica, si è arrichito di anno in anno di nuovi obiettivi nati sulla scorta delle pregresse esperienze e tesi al massimo coinvolgimento del mondo della scuola. In particolare si sottolinea come il progetto coinvolga tutti i bambini in età scolare, a prescindere dalle capacità e da eventuali conoscenze musicali, al fine di estendere a tutta la Provincia un’esperienza didattico-ludico-musicale di alto livello formativo. Rendendo l’esperienza curricolare, tutti i bambini hanno la possibilità di acquisire elementi di educazione all’orecchio, al canto, al ritmo. Il responsabile del progetto  è Enrico Pesce. Oltre a dirigere il concerto finale, Pesce è autore degli arrangiamenti. è coadiuvato da Alessandro Delfino che cura la direzione corale. La grande compagine orchestrale è formata da professionisti, prime parti dell’Orchestra Sinfonica, da allievi dell’Accademia Musicale di Savona, con l’apporto di una vera e propria orchestra-nell’orchestra formata da studenti del Liceo Musicale “Saluzzo-Plana” di Alessandria.

Hai diritto alla musica

L’Orchestra Sinfonica di Savona e l’Accademia Musicale hanno all’attivo dal 2015 una stagione di concerti che si tengono presso l’Auditorium “A.B.Michelangeli” dell’Accademia, ad opera dei solisti dell’Orchestra Sinfonica di Savona e/o dei docenti della stessa Accademia. Queste stagioni, connaturate da una campagna a tinte forti e decise, vogliono rappresentare una precisa visione: la musica (tutta) andrebbe inserita fra i diritti universali dell’uomo. In ambito pop viene spesso utilizzato il media musicale per sensibilizzare ai diritti dell’uomo. Bisogna fare di più. L’educazione alla musica deve essere messa al centro della formazione dell’individuo: l’educazione all’esprimersi in musica e all’ascoltare la musica. Una partecipazione e una condivisione che rafforzano i valori di base della persona, migliorandola. Questi concerti vogliono essere un momento di aggregazione, un nuovo inizio per tutti. Hai diritto alla musica, è un linguaggio di pace e di buon sviluppo personale e sociale. Pretendila, è anche tua.